I girasoli di Van Gogh - articoli d'arredamento

Aggiungi ai preferiti
Il girasole che un tempo Van Gogh vedeva come decorativo, diventò un simbolo rappresentante la luce stessa, un ideale di una vita onesta nella natura.

Alla fine del 1887, un artista in difficoltà di nome  appese dozzine di dipinti alle pareti del Grand Bouillon-Restaurant du Chalet a Parigi. Sopra i lunghi tavoli dove i parigini a basso reddito andavano a mangiare da un semplice menu fisso, opere di Van Gogh, così come quelle di  ,  e altri artisti d'avanguardia decoravano il locale. L'impiccagione improvvisata fu di breve durata e ricevette poco clamore. (Secondo Bernard, Van Gogh litigò con il proprietario e alla fine caricò i dipinti su un carrello a mano e decollò.)

La mostra aveva segnato almeno un pittore. Quando  venne a vedere l'opera, il suo sguardo fu attratto da alcuni degli studi a olio di Van Gogh, in particolare le sue nature morte in primo piano di teste di girasole, i loro larghi nuclei di semi dall'aspetto vellutato, le loro corone di petali appassiti come fiamme danzanti. Così richiese due dei dipinti e Van Gogh li ha scambiò con un'unica opera del suo collega  .


 girasoli di van gogh

Nienke Bakker, curatore di una nuova mostra al Van Gogh Museum dedicata ai famosi girasoli dell'artista, ritiene che l'interesse di Gauguin per la prima incursione dell'artista più giovane in questo argomento abbia quasi certamente rafforzato la costante attenzione di Van Gogh per il fiore. Sarebbe arrivato a produrre un totale di 11 nature morte di girasoli, alcune delle quali intendevano impressionare Gauguin e adornare la sua camera da letto nella Casa Gialla ad Arles, dove gli artisti trascorsero due mesi insieme nell'autunno del 1888. (In effetti, Gauguin in seguito richiese una delle opere della Casa Gialla: il vibrante vaso di girasoli giallo su giallo di Van Gogh, che esce da un vaso, vivo e radioso.)

Eppure furono le caratteristiche e il carattere particolari del girasole ad attrarre Van Gogh. "Era il colore vibrante che gli piaceva, ma anche la forma", ha detto Bakker. Il girasole è una pianta molto forte e robusta. Non è elegante ne raffinato. Usava chiamarlo il "girasole rustico". Con la ruvidezza e la rozzezza della vera campagna.

Quando un periodo particolarmente oscuro colpì il famoso artista instabile, Van Gogh trascorse del tempo in un manicomio. Durante la sua permanenza in ospedale, desiderava ardentemente la campagna della sua educazione nei Paesi Bassi rurali. Come osserva Bakker nel catalogo della mostra, Van Gogh rivelò a suo fratello Theo che durante la sua malattia aveva visto nella sua mente la casa e il giardino di Zundert. In precedenza aveva dipinto questo sito a memoria, in un quadro che mostra sua madre e sua sorella immerse in un giardino fiorito, tra cui dalie e girasoli.

   van gogh donna e girasoli

In seguito ha immaginato di abbinare il suo ritratto di Madame Roulin, chiamato La Berceuse (1888-89), con due opere di girasole. Il dipinto, un ritratto della moglie di un amico, mostra la donna seduta serenamente su uno sfondo riccamente decorato di fiori. Van Gogh ha immaginato Madame Roulin affiancata da due dipinti di girasoli per formare un trittico: la Vergine Maria incorniciata da vivaci mazzi di fiori

Il girasole, che un tempo Van Gogh vedeva come decorativo, era diventato qualcosa di quasi sacro, un simbolo che rappresentava la luce stessa, un ideale di una vita onesta vissuta nella natura. Il poeta e critico simbolista Gabriel-Albert Aurier ha affermato che i girasoli di Van Gogh contenevano un'idea potente, scrivendo sul Mercure de France della “passione ossessiva dell'artista per il disco solare, che ama far risplendere nel bagliore dei suoi cieli, e , allo stesso tempo, per quell'altro sole, quella stella vegetale, il magnifico girasole, che dipinge più e più volte, senza stancarsi, come un monomaniaco. Van Gogh affermò che rappresentavano davvero un'idea: "gratitudine".

I suoi dipinti, scrisse alla sorella nel 1890, erano “quasi un grido di angoscia mentre simboleggiava la gratitudine nel rustico girasole”, un'immagine che gli dava conforto e familiarità e che, si può immaginare, aveva un certo splendore e forma vitale. che potrebbe sollevare il morale in tempi difficili.

 

Per Informazioni contatta: I girasoli di Van Gogh - articoli d'arredamento

eMail contatto sito info@bix.it

Consigliati da eBuyers

aspirapolvere plus
aspirapolvere plus
Per mantenere i tuoi pavimenti privi di polvere, s ...
Attrezzatura da arrampicata
Attrezzatura da arrampicata
Le corde sono l'ancora di salvezza di uno scalator ...
Tostapane colazione e spuntini
Tostapane colazione e spuntini
Due fette o quattro fette? Vecchia scuola o era sp ...
Friggitrici ad aria
Friggitrici ad aria
Perchè hai bisogno di una friggitrice ad aria. Ben ...